Focaccia fatta a mano

December 25, 2016

 

 

Focaccia significa un sacco di cose diverse in diverse regioni Italiane, per me significa una pizza alta e molto oleosa che può essere mangiata bianca, con il rosmarino, le cipolle e altri semplici ingredienti che non coprano il sapore della focaccia stessa.

Una delle cose che amo di più di questa ricetta è che è facilissima. Solitamente la prima volta che provo una nuova ricetta non mi riesce alla perfezione (spesso fallisco miseramente haha) mentre questa era squisita dalla primissima volta!!

Inoltre dovrebbe essere abbastanza facile farla senza produrre rifiuti (per lo meno di plastica) dato che la gran parte degli ingredienti si trovano facilmente sfusi o senza plastica. Sfortunatamente non è il mio caso dato che non ci sono negozi che vendano sfuso dove vivo, perciò per almeno diminuire i rifiuti che produco compro il sale e lo zucchero in grandi sacchi di plastica, il lievito in una lattina con coperchio di plastica e la farina in semplice carta.

L'olio d'oliva è quello che io e Giulio (il mio ragazzo) abbiamo comprato da un produttore locale nelle Marche prima di traslocare in Inghilterra! È contenuto in semplici bottiglie di vetro che poi riusiamo per tenere l'acqua del rubinetto una volta filtrata (usano filtri di carbone attivo) o il te verde freddo (fatto con la French press ed usando il te verde che compriamo sfuso al mercato locale)!

Tornando alla focaccia, anche se andrebbe mangiata bianca (o per lo meno senza sugo o ingredienti troppo forti) io spesso la uso anche come base di pizza normale, mettendoci sugo fatto in casa e mozzarella!

Lo faccio per pigrizia dato che in questo modo posso farne metà margherita e metà con solo cipolle, senza dover preparare due cose separate! 

Consiglierei di mangiare la focaccia quando ancora calda, ma se volete tenerla da parte o usarla al posto del pane nei giorni successivi direi di riscaldarla nel forno prima di mangiarla, o perderà la sua magia!!

 

Comunque diamoci dentro..!

 

Ingredienti:

350 g              Farina bianca

1 cucchiaino  Sale

3 cucchiai      Olio extra-vergine d'oliva

2 cucchiaini   Lievito secco

2 cucchiaini   Zucchero

200 ml           Acqua tiepida

 

Preparazione:

In una ciotola larga mischiare la farina, il sale,

 Il lievito,

 E lo zucchero (io uso quello di canna perché è l'unico che abbiamo ma quello bianco va bene)

 Mischiare ed aggiungere l'olio

 Poi aggiungere a filo l'acqua tiepida

Lavorare fino a quando l'impasto diventa elastico

Coprire con un telo e lasciarlo a lievitare in un posto caldo per 1 ora (Una buona idea è pre riscaldare il forno a 50°C, spegnerlo e mettere l'impasto dentro)

Una volta passata l'ora rilavorare brevemente l'impasto per eliminare l'aria.

Stenderlo su una teglia unta d'olio.

Coprire nuovamente e lasciar lievitare per altri 20 minuti.

Una volta lievitata creare delle piccole fossette con le dita e lasciare lievitare per l'ultima volta per 10 minuti.

Nel frattempo pre riscaldare il forno a 200°C

 Aggiungere sale e olio ed infornare per 25 minuti

Solitamente la tiro fuori dopo 15-20 minuti per aggiungere le cipolle in modo che si cuociano appena ma non si brucino.

Se invece volete usare il rosmarino o altri odori potete metterli direttamente sull'impasto prima di cuocerlo!

Ed è pronta..Buon Appetito!!

 

 

Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now